Pubblicati da raffaella nobili

IL TEMPO CHE CADE SENZA FARE RUMORE

In occasione delle festività natalizie, Paraventi Giapponesi – Galleria Nobili propone un focus sulle recenti realizzazioni di Asako Hishiki attraverso un progetto espositivo pensato per esperire un dialogo ravvicinato tra la xilografia contemporanea e gli antichi paraventi giapponesi della collezione della galleria

UN SILENZIO CHE DÀ VOCE

Il silenzio appartiene alla struttura fondamentale dell’uomo, è il suo cuore
Sant’Agostino.

Una selezione inedita della serie “Un silenzio che dà voce” di Kanaco Takahashi verrà esposta presso lo spazio di via Marsala. Le opera consistono in disegni a matita montati su tavola, parte dei quali realizzati per l’occasione.

ATELIER DE DESSIN christmas edition

In questo workshop, l’insegnante Kanaco Takahashi illustrerà le tecniche per realizzare un biglietto d’auguri disegnato a mano in occasione delle prossime festività natalizie.

KOMOREBI 木漏れ日 leggero canto di luce

Komorebi 木漏れ日
Leggero canto di luce
24 settembre – 13 novembre 2022
Inaugurazione sabato 24 settembre 2022 alle ore 17:30
a cura di Matteo Galbiati, Raffaella Nobili, Laura Pintossi
Komorebi 木漏れ日. Un leggero canto di luce, è una mostra d’arte contemporanea
collettiva a cui partecipano cinque artiste di giapponesi da tempo residenti in Italia.

ATELIER DE DESSIN | INTRODUZIONE AL DISEGNO | CORSO BASE E INTERMEDIO

Secondo Kanaco Takahashi, l’insegnante, oltre ad acquisire la tecnica, attraverso il disegno affiniamo i nostri sensi. Disegnando dal vero sentiamo la luce e l’ombra, il tempo che scorre, osserviamo i fenomeni accadere. Se il disegno sarà diverso dal vero, ci chiederemo il perchè per poi osservarlo con occhi nuovi.

ONLINE LEGATORIA GIAPPONESE | VENTAGLI FLUTTUANTI

Paraventi Giapponesi – Galleria Nobili presenta un laboratorio di legatoria giapponese watoji dedicato alla stagione autunnale.
I partecipanti al laboratorio realizzeranno un libro poetico e creativo sulla suggestione della stagione autunnale.

Una bellezza senza nome. La riscoperta delle arti popolari

Una corrente di riscoperta delle arti popolari caratterizzò il Giappone agli inizi del XX secolo e portò alla creazione di un vero e proprio movimento per opera del critico e filosofo Yanagi Muneyoshi (o Sōetsu, 1889-1961) che faceva appello a una percezione diretta, emozionale, e non mediata dalla ragione, come unico modo di entrare in contatto con i manufatti e di capire l’arte popolare.

La bellezza nella frugalità. Per un’estetica di mottainai

Mottainai, l’antico monito a non sprecare del vecchio Giappone, riscoperto e rivalutato a livello mondiale dalla biologa, attivista e premio Nobel Wangari Maathai (1940-2011), ha avuto un ruolo importante nel mondo rurale giapponese dei secoli scorsi ed è stato ripreso e ricaricato di significato in seguito alla tragedia dello tsunami del 2011.

Mokuhanga Lab 木版画 metodo di Shikō Munakata

Il seminario è finalizzato ad apprendere i principi della xilografica giapponese mokuhanga.
Questa tecnica tradizionale coadiuva lo sviluppo della concentrazione, l’osservazione attenta e l’abilità manuale grazie all’utilizzo di materiali naturali. Durante il corso affronteremo la tecnica del maestro Shikō Munakata.  Realizzeremo insieme una matrice che utilizzeremo per stampare su diverse tipologie di carta.