TRA-AMARE

Laboratorio di distruzione e ricostruzione attraverso vecchie foto, immagini, ricordi e filo d’oro a cura di Giuseppina Maurizi

ricamo artistico

Il mito della distruzione e della rinascita si trova in tutte le tradizioni. L’ universo comprendente la nostra esistenza, è ciclico e soggetto a ricreazione infinita. Similmente ai riti di iniziazione, il passaggio segna il momento liminale tra ciò che non è più e ciò che sarà. Partendo dall’idea che i rituali hanno il potere di parlare al nostro inconscio, attraverso un atto poetico e trasformativo si può accedere a una realtà differente da quella ordinaria.

Ad ogni partecipante si richiede di selezionare e portare alcune foto della sua storia familiare o altri elementi significativi su carta; il laboratorio si svolgerà “distruggendo e ricomponendo” le immagini così da poter trasformare il legame e le emozioni associate ai ricordi. I frammenti
verranno ri-uniti tramite il filo dorato e attraverso la lenta arte del “cucito a mano” si potrà
incanalare nuova energia in ogni punto ricamato, in una dimensione di rilassata
concentrazione. Questa pratica ci riporta concettualmente per analogia, anche all’antica
arte giapponese del kintsugi, che significa letteralmente riparazione con l’oro.

Si consiglia di portare foto di famiglia utili all’atto trasformativo e alla ricomposizione in una nuova storia

Giuseppina Maurizi inasce il 14 Novembre del 1973 a Viterbo dove frequenta il Liceo Artistico e successivamente l’Accademia di belle Arti,  attualmente vive a Milano. Da più di vent’anni si occupa di costumi e scenografie principalmente per il Teatro e la pubblicità, collaborando con artisti, produzioni ed eventi nazionali ed internazionali. Dal 2018 inizia un nuovo percorso di ricerca dove sperimenta principalmente il cucito e ricamo attraverso un approccio intuitivo. Predilige supporti fragili ed inutilizzati dove “l’esercizio della delicatezza” diviene principio motore, insieme al recupero delle tradizioni e della memoria. Pratica l’azione rituale del cucito a mano su carta, dove, in un ascolto reciproco  con la materia, si sviluppa un incontro ed una dimensione meditativa fuori dal tempo, che riporta alla cura e alla contemplazione. Ama l’aspetto “divino” dell’artigiano, mediatore tra il mondo delle idee ed il mondo sensibile e la sua capacità di vivificare la materia tramite il lavoro.

Sede
Paraventi Giapponesi, via Marsala, 4 – Milano.

Numero partecipanti
Da un minimo di 3 a un massimo di 6 corsisti.
E’ammessa l’erogazione ONLINE per un massimo di 3 studenti oltre ai partecipanti in presenza.
In caso di iscrizione ONLINE il termine per  l’adesione è entro il 15 Novembre per la spedizione del kit.
Il costo della spedizione del kit dei materiali è a parte.

Insegnante
Giuseppina Maurizi

Date
domenica 21 Novembre 2021

Orari
10.00-14.00

Costo
110,00 euro IVA compresa.
Chi decidesse di partecipare anche al corso AMULETO RIVELATO del 27 Novembrepromozione a 200,00 euro IVA compresa  per entrambi i corsi

Numero partecipanti
da un minimo di 3 ad un numero massimo di 6 corsisti

Attrezzature e materiali richiesti
foto personali che si vogliono trasformare, ritagli di giornale, cartoncini colorati

Modalità d’iscrizione
inviare una mail a info@paraventigiapponesi.it

Modalità di pagamento
a mezzo bonifico

Rimborsi
85% dell’iscrizione se la disdetta avviene entro 10 o più giorni prima del corso
50% dell’iscrizione se la disdetta avviene entro 7 giorni prima del corso
nessun rimborso se la disdetta avviene a meno di 7 giorni prima del corso e/o in caso di mancata partecipazione

Informazioni
+ 39 02 655 1681 | info@paraventigiapponesi.it