Matteo Aroldi

Matteo Aroldi

Matteo Aroldi, fotografo, si occupa prevalentemente di soggetti e temi legati alla natura, all’architettura e al paesaggio urbano. Ha al suo attivo numerose esposizioni personali e collettive in Europa e Giappone. I suoi lavori fanno parte di collezioni pubbliche e private.

Il lavoro Floating Islands è liberamente ispirato alla pittura tradizionale cinese e giapponese; le immagini da cui parte originano paesaggi fatati e immaginari che trasportano l’osservatore tra montagne e territori selvaggi avvolti in foschie e nubi. Fra miriadi di gocce d’acqua sospese nel cielo di giorni di pioggia, fra le nebbie mattutine di livide albe invernali, fra le brume serali di afose e torride estati, fra evanescenti suoni invisibili, fluttuano isole di roccia, alberi solitari, antiche foreste, magiche cascate, corsi d’acqua e rare tracce di presenze umane. Un mondo d’acqua le cui correnti trasportano e muovono tutto quanto ci circonda